slide

Write and tell the story of your Adventure

 placemark

Click here to read AHEAD Adventures Stories

And now tell us your story, go on Ahead Platform and download the APP

Eventi

TREKKING URBANO A PERUGIA CON AHEAD - TAPPA A PIAZZA DEL BACIO

21 settembre 2015. Piazza del Bacio - Terza tappa del Trekking Urbano organizzato da Ahead per celebrare la chiusura del progetto a Perugia.

In realtà il suo nome è Piazza Nuova, una piazza metafisica, la piazza metafisica della Perugia analoga…ma tutti la chiamiamo ancora Piazza del Bacio. 

Proprio quel Bacio Perugina celeberrimo che negli stabilimenti a Fontivegge veniva prodotto dal 1915 fino agli anni 60. 

Nel 1970 l’Amministrazione comunale locale bandisce un concorso internazionale per la progettazione di un centro direzionale che interessava l’area industriale in cui era insediata da più di cinquant’anni “La Perugina”. 

Il primo premio è assegnato ad un progetto avvenieristico redatto da un'équipe giapponese di fama internazionale, archiviato però, perché ritenuto sovradimensionato e soprattutto dispendioso dalla committenza ovvero dalla IBP-Perugina, proprietaria di gran parte dell’area. 

Ciò nonostante, l’Amministrazione comunale di Perugia non rinuncia all’idea di realizzare il centro direzionale  in modo che anche il Bacio-Perugina, potesse essere celebrato con un’architettura d’autore.

Così nel 1983, affida d’imperio il coordinamento della progettazione ad Aldo Rossi. Che è già un maestro di fama internazionale, ma che soprattutto è reduce da importanti esperienze professionali a Berlino.

Ed è la piazza di oggi, in cui possiamo leggere tanti elementi architettonici che richiamano l'architettura storica dell'Umbria e l'architettura classica in genere…ma questo è l'esercizio che faremo oggi insieme!

Una piazza pedonale che segue la pendenza naturale, la fontana centrale, quinte di un palcoscenico.

Anche lo "steccone" residenziale cita elementi dell'architettura classica: i portici, una colonna d'angolo che diventa monumentale…

E poi il cosiddetto "broletto": contrassegnato da un fronte templare che evoca le architetture disegnate da Giotto sulle pareti della basilica superiore di San Francesco ad Assisi oltre che da una piazza galleggiante che sovrappassa la strada Cortonese con la stessa imponenza con cui la piazza pensile di Gubbio sovrasta via Baldassini...

Il profilo dell’acropoli seminascosto si contrappone a tutto ciò … la vecchia ciminiera industriale, preservata, fa da fulcro a questi due mondi ed è posta a presidio di una passerella pedonale che adduce al viale alberato di villa Buitoni.

Tratto da http://wsimag.com/it/architettura-e-design/5888-perugia-fontivegge di Paolo Belardi, 31 -10-2013

Log in to AHEAD professional community

 piattaforma-professionale

Share your experiences

share
 


EU flag LLP IT-01



Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L'autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.